Qual è la temperatura ideale per l’ufficio?

Uno degli aspetti più importanti per garantire il benessere e la sicurezza all’interno dei luoghi di lavoro è il controllo e la regolazione della temperatura degli ambienti. 
Per assicurare il giusto quantitativo di aria salubre e la corretta percentuale di umidità, la temperatura minima in ufficio dovrebbe essere di 20 gradi durante l’inverno e 26 in estate.

Oltre ai sistemi di ventilazione e climatizzazione è fondamentale garantire un ricambio regolare d’aria, aprendo frequentemente le finestre.

Mantenere una temperatura ideale in ufficio e sul luogo di lavoro è fondamentale per evitare ai lavoratori e alle lavoratrici un accumulo di stress termico (soprattutto se sotto sforzo fisico in alcuni casi) che può danneggiare la salute, provocando svenimenti, crampi e problemi cardiovascolari.

In Italia esiste una norma che fornisce indicazioni riguardo la temperatura corretta da tenere in ufficio: la legge 81/2008.

 

Temperatura ufficio: la legge 81

La legge 81/2008, anche conosciuta come Testo Unico per la sicurezza sul lavoro, non impone degli standard di temperatura da rispettare, ma suggerisce di regolare le temperature minime e massime in base alle caratteristiche dell’ambiente di lavoro, del tipo di attività che svolgono le persone e delle condizioni climatiche esterne.

Ad esempio, è chiaro che un impiegato che telefona alla scrivania ha esigenze termiche diverse rispetto a un dipendente di un’industria alimentare. Così come è evidente che il clima sia profondamente diverso tra nord e sud Italia.

La percezione di caldo o di freddo in ufficio vanno regolate in base alla situazione, tenendo presente anche l’invito dell’Inail a mantenere lo scarto tra temperatura interna ed esterna al massimo entro i 7 gradi.

Oltre agli impianti di climatizzazione, ai deumidificatori e all'aerazione naturale delle finestre, come combattere il freddo e il caldo in ufficio?

Una soluzione pratica, che completa anche l’arredo, sono le piante.

 

Piante per purificare l'aria in ufficio

Per ripulire l’aria in un ufficio puoi valutare di arredarlo con diverse tipologie di piante: quali sono i benefici?

Le piante per l’ufficio:

  • Rendono l’aria più pulita, producendo ossigeno e assorbendo la CO2 e i VOC o COV (Composti organici volatili) che sono nocivi per la salute
  • Riducono il naturale riverbero degli ambienti, in altre parole hanno un effetto fonoassorbente e contribuiscono a creare un clima di pace e silenzio
  • Arredano! Ultimo aspetto ma non meno importante, le piante diventano a tutti gli effetti un complemento d’arredo, sono piacevoli da guardare e restituiscono un’immagine più green del luogo di lavoro.

In Ambiente 1985 progettiamo e realizziamo arredi per gli spazi di lavoro chiavi in mano e completi anche di piante per l'ufficio e soluzioni di pareti verdi verticali. Abbiamo già firmato un progetto “green” per gli interni degli Uffici N a Milano.

Serve anche a te una consulenza per migliorare la qualità dell’aria in ufficio?

 

Scopri cosa possiamo fare per te

Gestione temperatura in ufficio
© 2022 AMBIENTE 1985 SRL
crossmenuchevron-down