Ance, essenza in bianco e nero

Ance, essenza in bianco e nero

Ti diamo il benvenuto sul nostro nuovo sito! Se già ci conoscevi, avrai notato che molte cose sono cambiate. Se, invece, sei qui per la prima volta, devi sapere che quest’anno (2021) abbiamo immaginato, progettato e costruito non solo un nuovo concept per il sito web, ma anche per la nostra nuova immagine.

Abbiamo rafforzato la nostra mission e ampliato gli orizzonti della vision. Un bel cambiamento di prospettiva. Allo stesso tempo, abbiamo mantenuto le abitudini che ci caratterizzano: ascoltare le persone, trovare le soluzioni più adatte alle loro esigenze e progettare luoghi su misura, nei quali vivere bene, sotto diversi punti di vista.

Ti vogliamo raccontare come e quanto siamo cambiati e cosa possiamo offrirti oggi.

Da dove siamo partiti

Inail, esclusività a Venezia

Inail, esclusività a Venezia

Da alcune domande, come facciamo sempre anche con i nostri clienti, per comprendere in profondità obiettivi e aspirazioni. Per rispondere al meglio, abbiamo condiviso questi interrogativi con Strategy Innovation Hub, una realtà interna all’Università Ca’ Foscari, specializzata in brand identity, e con site By site, agenzia di marketing e comunicazione omnichannel.

Insieme, abbiamo individuato il nostro scopo principale: “coltivare luoghi”. Che cosa significa?

Che non progettiamo solo spazi, ma, grazie alla nostra esperienza e competenza, diamo vita a veri e propri luoghi fertili, ambienti nei quali nutrire le relazioni umane e stare bene con sé stessi, grazie al design.

Di quali luoghi parliamo? Di Uffici e Case. Non potevamo rimanere solo Ambiente Ufficio, perché siamo molto di più.

Ecco tutte le novità

In questi ultimi mesi abbiamo:

Dal nome, fino all'offerta dei servizi, abbiamo ripensato la nostra azienda da cima a fondo, con l’obiettivo di essere il punto di riferimento per i clienti, con una consulenza contract esclusiva e completa, dalla progettazione, fino all’installazione degli arredi.

Ambiente 1985, eccoci qui

Pietro D’Abano, educazione formale

Pietro D’Abano, educazione formale

Nella vita di ognuno di noi viene il momento di cambiare, magari più di una volta. È lo stesso anche per le aziende e per noi è stato così quest’anno, nel quale abbiamo deciso di diventare Ambiente 1985.

Perché? Per “coltivare luoghi” sempre più vivibili e per progettare prima di tutto per le persone, seguendo concept architettonici multisensoriali.

Nel corso degli anni abbiamo realizzato numerosi progetti di valore per i nostri clienti, selezionando e combinando tra loro le soluzioni migliori dei nostri numerosi partner.

Continuiamo a fare tantissime cose, seguire diversi progetti e raccontare tutte le novità dal mondo dell’arredamento. Se ti va di scoprire le ultime novità, qui trovi le News.

 

E ora, cosa possiamo fare per te?

Analizziamo insieme il nuovo layout dell'ufficio smart.

"Questa è la mia scrivania", non funziona più!

La postazione di lavoro non è più di proprietà: mentre i devices sono sempre più personalizzati, la mobilità lavorativa all'interno della stessa azienda rende gli spazi sempre più condivisi, tanto che le postazioni smart danno la possibilità di riporre la borsa del tablet o del laptop, dispongono di top acces per caricare tablet o telefonino e wifi per una connessione totale senza fili.
Cambia anche la comunicazione fra i colleghi, che invece di parlarsi o telefonarsi, oggi parlano attraverso chat aziendali o addirittura attraverso skype.
Ecco come si evolvono gli arredi:

Cambia completamente il modo di progettare l'ambiente: le necessità dei professionisti sono diverse, tanto che nell'ambito dell'ufficio stesso che una volta "subiva" una progettazione totalmente piatta ed uguale per tutti, oggi pretende un layout fortemente personalizzato ed adattato al target di clienti, al brand stesso, al marketing aziendale e chiaramente ai sistemi di lavoro utilizzati dai vari dipendenti, anch'essi fortemente differenziati.

Avremo modo di approfondire ulteriormente questi argomenti anche all'interno di eventi/tavole rotonde che organizzeremo all'interno dello showroom.

Il prossimo mese analizzeremo l'ufficio direzionale smart!

Quando si parla di smart working ci si riferisce soprattutto alla flessibilità di orari, ai nuovi sistemi di comunicazione e di archiviazione dati che permettono un diverso movimento in ufficio, si parla di libertà per il singolo lavoratore, di gestire il proprio tempo e decidere come e quando lavorare in ufficio.

Le problematiche da risolvere sono molte: come regolarizzare la relazione fra dipendente e azienda con queste nuove variabili? Cambiano i rapporti, cambia il metodo di comunicazione, cambia la fiducia che i dirigenti devono donare ad ogni lavoratore, cambia anche la responsabilità del lavoratore nei confronti dell'azienda.

Cosa c'entra Ambiente Ufficio in tutto questo?

Noi ci stiamo impegnando per capire come cambiano gli spazi di lavoro in questo senso, ma anche come queste nuove realtà possano funzionare meglio anche considerando che non solo cambiano i rapporti di lavoro, ma anche gli strumenti, i volumi di carta usati, le dimensioni e forme dei devices, ma nello stesso tempo aumentano le esigenze di benessere all'interno degli ambienti, benessere che si esprime attraverso n'illuminazione corretta, una seduta ergonomica, un layout che permetta circolazione flessibile ed elementi visivi che caratterizzino l'azienda rafforzando un'identità d'impresa nella quale anche i lavoratori possano riconoscersi.

Ma Smart Working significa anche lavorare da casa, per questo vogliamo approfondire anche questo argomento, perché di persone che a casa ci stanno molte ore ce ne sono ogni giorno di più, sia a causa dell'evoluzione smart del lavoro, sia a causa delle nuove professioni che non hanno più bisogno di un ambiente lavorativo esterno alla dimora abituale.

Come organizzare allora spazi SMART?

Non ci troviamo più di fronte ad ambienti rappresentativi dell'azienda, ma di un "angolo" creato e sistemato ad hoc per svolgere il lavoro nel modo più comodo e svelto possibile.

Si tratta di creare all'interno degli spazi domestici un'area che permetta un'adeguata concentrazione, che sia ben illuminata, ben collegata elettricamente, acusticamente confortevole, con i dispositivi tecnici a portata di mano, con un piccolo spazio di archiviazione e con un elemento o un insieme di elementi che lo rendano "altro" rispetto al resto della casa.

Non vanno dimenticati accorgimenti legati alla climatizzazione e alla ergonomia. Se il primo aspetto solitamente viene demandato in fase progettuale a tecnici competenti, sul secondo possiamo dire la nostra.

La postura che si assume al lavoro dev'essere comoda e rispondere ad alcune regole che saranno oggetto di altro post.

Lo spazio SMART riflette la capacità di generare lavoro SMART.

Credits: Brian Jeffery Beggerly under CC (modified photo)

Chi non ha mai sentito parlare di Feng Shui? Ormai quest'arte millenaria cinese è diventata parte integrante del parlare comune, non senza superficialità.

L’obiettivo principale del Feng Shui è creare ambienti favorevoli al benessere delle persone che vi abitano, nel rispetto dell’ambiente naturale.

Michela Martini di Spazi Fluidi

Proprio Michela Martini ci ha accompagnato nell'incontro, che abbiamo organizzato all'interno del corso Smart Working presso l'Ordine degli Architetti di Padova.

Durante l'interessantissima lezione tenuta da Michela abbiamo scoperto che i principi del Feng Shui si possono applicare anche all'interno dell'ambiente di lavoro.

Ci siamo mai chiesti perché non ci sentiamo bene in un certo luogo? Michela ci ha posto delle domande, riporto quelle più interessanti:

Se non ci siamo mai interrogati su questo, potremmo anche cominciare ora, e magari seguire le indicazioni di una professionista come Michela inserendo i materiali giusti al posto giusto, quelli che ci fanno stare bene e che ci aiutano a produrre di più.

Oggi la scelta dei materiali è facilitata non solo dalla sempre crescente esperienza e specializzazione di chi lavora nel settore, ma anche dall'enorme scelta offerta dai produttori.

Qui di seguito lasciamo un assaggino degli spunti che ha lanciato Michela. In poche ore non è possibile trasmettere tutta la filosofia e le tecniche del Feng Shui, ma possiamo dire che ci ha veramente stuzzicato e incuriosito, lasciandoci tanta voglia di approfondire l'argomento!

Foto di Salmaso Fotografo: sedie di Venezia Home Design, Design You Edit, BBB

Piccola guida su come scegliere la sedia perfetta per il nostro ufficio.

La sedia è forse l'oggetto più "disegnato" al mondo, non c'è designer che non abbia realizzato una sedia o una poltroncina: è importante per l'ergonomia e rappresentativa in quanto oggetto sempre particolare.

Ma come scegliere quella giusta?

Ogni seduta è diversa, non solo per il suo design, ma anche per il suo reale utilizzo, per questo abbiamo deciso di creare una piccola guida per scegliere la seduta più adatta alle nostre esigenze.

icf sedia operativa

Sedia Una Plus, ICF

Sedia Union di Vaghi

Sedia Union di Vaghi

arper sedia catifa

Sedie Catifa di Arper

lapalma (2)

Sgabello alto LaPalma

aleaf sedia design you edit

Seduta Aleaf di Design you edit

twiss design you edit

Twiss di Design you edit - Venezia home design

sedia vitra panton chair

Panton chair, Vitra

Ancora dubbi? Ci siamo sempre noi di Ambiente Ufficio, pronti per consigliare la sedia più giusta!

Federlegno arredo ha messo a disposizione una pratica e utile Guida per l’adeguamento dei layout degli ambienti ufficio alle esigenze di distanziamento sociale del periodo post Covid-19.

Guida per ladeguamento dei layout degli ambienti ufficio alle esigenze di distanziamento sociale del periodo post Covid 19.bmp 1

Il documento è stato elaborato dalla Commissione Tecnica di Assufficio, con la collaborazione di professionisti esterni impegnati nella progettazione di spazi ufficio e nel loro adeguamento in condizioni post-pandemiche.

Questo documento integra le prescrizioni della norma UNI 11534:2014, sulla disposizione
dei mobili per ufficio, con considerazioni e suggerimenti che tengono in conto, oltre agli aspetti di carattere ergonomico già oggetto della UNI 11534, anche delle esigenze di distanziamento sociale imposte dalla diffusione della pandemia Covid-19.

Il documento propone pertanto degli esempi di come gli arredi che compongono le postazioni di lavoro e alcuni ambienti accessori di un ufficio possano essere distribuiti
in pianta e organizzati in modo da favorire il mantenimento della distanza di almeno un metro tra le persone, misura indicata dalle disposizioni legislative in vigore come la minima idonea a limitare la circolazione del virus.

NOTE:

Le misure indicate in questo documento dovrebbero essere adottate a seguito di
una analisi volta ad evitare la presenza di fonti di rischio e una volta valutata la
possibilità di ricorrere agli strumenti alternativi di distanziamento indicati dalla
regolamentazione in vigore, quali ad esempio lo smart working o la turnazione dei
lavoratori. Solo qualora sussistano effettive esigenze non superabili è consigliabile
ricorrere alle misure indicate nel seguito.
Associato

COVER BIG Guida per ladeguamento dei layout degli ambienti ufficio alle esigenze di distanziamento sociale del periodo post Covid 19.bmp 1

Si ringraziano in particolare:

Ambiente Ufficio Sensore per Seduta Operativa 01

LA SFIDA: SEDENTARY LIFESTYLE

I dipendenti trascorrono la maggior parte della loro giornata lavorativa su una sedia – spesso adottando una postura di seduta rigida e su una sedia girevole regolata erroneamente. La conseguente carenza di movimento, associata ad una postura non corretta dal punto di vista ergonomico, è uno dei principali problemi del moderno mondo del lavoro. Ci si muove sempre meno, durante il lavoro come nel tempo libero. Si parla quindi sempre più spesso di “sedentary lifestyle”, ovvero stile di vita sedentario.
Questa circostanza pone molte persone di fronte alla domanda:

posto che devo rimanere seduto per un tempo così lungo, come posso adottare una postura ergonomica ed essere comunque in movimento anche durante il lavoro?

Ambiente Ufficio Sensore per Seduta Operativa Seduti.bmp 01

Ambiente Ufficio vi propone S 4.0 di Interstuhl.

Come specialisti in soluzioni di seduta per le postazioni di lavoro, desideriamo non solo affrontare temi quali il “sedentary lifestyle” dal punto di vista teorico, bensì offrire ai nostri Clienti anche soluzioni concrete.
Abbiamo così sviluppato il concept S 4.0 per voi e per le vostre sfide quotidiane.

S 4.0: L’IDEA ISPIRATRICE

S 4.0 è l’Active Sitting Solution di Interstuhl nata in collaborazione con Garmin. S 4.0 consente un movimento nuovo nella postazione di lavoro: L’applicazione fornisce un feedback sul comportamento di seduta personale, offre office-workout facilmente implementabili e periodiche sollecitazione che ricordano di modificare la propria postura.

In questo modo S 4.0 assicura una seduta attiva e bilanciata.

TUTTI I VANTAGGI IN SINTESI:

PER UNA SEDUTA COSTANTEMENTE ATTIVA E BILANCIATA

LA TECNICA

Il comportamento di seduta individuale viene rilevato mediante la calibratura di un sensore: il sensore presente sulla sedia invia a tal fine segnali ad un computer ad esso collegato, che riceve tali segnali mediante ANT+ Stick. Il sensore inoltre può essere collegato ad un dispositivo indossabile di Garmin compatibile.

AVETE GIÀ UNA SEDIA GIREVOLE?
NESSUN PROBLEMA.

S 4.0 può essere utilizzato con tutte le sedie girevoli che dispongono di un meccanismo syncro. La Active Sitting Solution quindi è anche idonea come soluzione per montaggio a posteriori su sedie esistenti. Ciò significa che S 4.0 è utilizzabile anche in combinazione con tutte le sedie proposte da Ambiente Ufficio.

S 4.0 è la Active Sitting Solution, creata in collaborazione con Garmin. S 4.0 porta nuovo dinamismo nella vostra postazione di lavoro: l’applicazione fornisce feedback sulla posizione di seduta personale, propone agevoli office workout ed invita l’utente con regolarità a cambiare postura. In tale modo, S 4.0 consente una seduta più attiva ed equilibrata.

Sensoristica
H: 10 mm
L: 25 mm
P: 35 mm
sensore nero, registrazione sensore, batterie, software ACTIVE SITTING e stick ANT per PC/Mac

Ambiente Ufficio Sensore per Seduta Operativa

© 2022 AMBIENTE UFFICIO SRL
crossmenuchevron-down